L’Italia alle urne, l’Isola sceglie 16 parlamentari: sono nove in meno rispetto al passato

Le urne delle Politiche 2022 aprono dalle 7 alle 23. E l’Italia del 25 settembre che va ai seggi con il Parlamento quasi dimezzato dalla riforma targata Cinque Stelle. La Sardegna a questo giro elegge 11 deputati e 5 senatori: sono 16 in totale, nove in meno rispetto al passato.

Nell’Isola vanno al voto anche 6.500 diciottenni che per la prima volta votano per le Politiche. Ma nella fascia sino ai 23 anni sarà per tutti un esordio con la scelta dei parlamentari, visto che le ultime elezioni nazionali si sono tenute a febbraio del 2018. La Sardegna è divisa in 1.836 sezioni, gli aventi diritto al voto sono oltre un milione e 300mila cittadini.

Il Rosatellum, la legge elettorale in vigore dal 2018, prevede collegi uninominali e circoscrizioni plurinominali. Nei primi le sfide sono dirette: conquista il seggio a Roma chi prende più voti. Con questo sistema maggioritario, in Sardegna saranno eletti quattro deputati e due senatori. Invece attraverso le singole liste di partito (sistema proporzionale) saranno attribuiti sette posti a Montecitorio e tre a Palazzo Madama.

Un’altra importante differenza riguarda l’ampiezza dei collegi che cambiano da zona a zona nel caso degli uninominali e sono quattro per la Camera (Cagliari Città metropolitana, Sulcis-Medio Campidano, Nuoro-Oristano-Ogliastra, Sassari-Olbia) e due per il Senato (Sud Sardegna e resto dell’Isola). Vuol dire che gli abitanti di Monserrato, per fare un esempio, si ritrovano ad avere sulla scheda nomi di candidati diversi. Le circoscrizioni plurinominali, invece, sono uguali in tutta la Sardegna. A seguire le liste di tutti i partiti che corrono nell’Isola.

Si vota con il Rosatellum: vuol dire che sono previsti sia colleghi plurinominali che uninominali. Nel primo caso il sistema elettorale è proporzionale: significa che in base ai voti raccolti avviene l’assegnazione dei seggi, la cui ripartizione avviene rispettando lo sbarramento del 3 per cento; nel secondo caso le sfide sono dirette, comanda il maggioritario e non esiste un limite di preferenze. Di seguito pubblichiamo tutti gli articoli di Sardinia Post con le liste dei partiti e le sfide nelle circoscrizioni plurinominali.

Dal proporzionale usciranno 7 deputati e 3 senatori,

dal maggioritario 4 deputati e 2 senatori. I collegi sono

infatti sei. Per Montecitorio: Sassari-Olbia-Alghero,

Nuoro-Oristano-Ogliastra, Sulcis-Medio Campidano e Cagliari

Città Metropolitana. Per Palazzo Madama: sud Sardegna e nord

Sardegna.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share