Quirra, il Cocer: “Poligono ha ottenuto certificazione ambientale europea”

Il poligono militare interforze del Salto di Quirra ha ottenuto la certificazione europea ISO 14001 sul sistema di gestione ambientale della struttura. Ne dà notizia Antonsergio Belfiori, delegato Nazionale Cocer Interforze, sottolineando che “dopo che l’ARPA Sardegna, la ASL, l’Istituto zooprofilattico e l’Istituto Superiore di Sanità hanno a più riprese dichiarato, dopo anni di studi, analisi e carotaggi, che le aree interessate del poligono sono sicure, nella norma e non presentano impatto per l’ambiente e le persone, si aggiunge ora l’importante certificazione europea”.

“Questo dimostra che i processi industriali riferiti all’attività del poligono – prosegue Belfiori – non hanno ripercussioni nell’ambiente e quindi le procedure e i protocolli del poligono sono sicuri e in regola con gli standard europei richiesti per le attività di assistenza e supporto tecnico logistico all’addestramento, all’uso di armamenti e di sistemi d’arma complessi in ambito aereo, terrestre e navale nonché per attività di assistenza e supporto alla ricerca, sviluppo e sperimentazione in ambito industriale e militare. Il Consiglio Centrale della Rappresentanza del personale militare dell’Aeronautica esprime soddisfazione perché questa ulteriore aggiunta finalmente dissipa voci e dubbi sulla salute e sull’ambiente, considerato che nel poligono lavorano e operano costantemente i nostri colleghi con le famiglie. Siamo convinti – conclude il delegato Cocer – che questo rappresenta un grande passo avanti nella tutela dell’ambiente e della salute legata alle attività militari e che i nostri colleghi, oggi più di prima, continueranno a lavorare e vivere in ambienti salubri e sicuri”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share