8 marzo: Bruno Bossio (Pd), ‘in ambasciata per sostenere donne polacche’

Roma, 8 mar. (Adnkronos) – “Ho celebrato la Festa dell’8 marzo in nome dei diritti delle donne. Sono stata, infatti, davanti all’ambasciata polacca in Italia per dare sostegno a una battaglia di civiltà contro la recente legge che in quel Paese di fatto ha vietato le interruzioni di gravidanza e in ultimo contro la mozione che autorizza l’esistenza di aree ‘lgtp free'”. Lo annuncia la parlamentare del Pd Enza Bruno Bossio.

“La libertà di autodeterminarsi, anche negli orientamenti sessuali, è il primo confine -aggiunge- che sancisce un’eguaglianza sostanziale e una piena affermazione delle pari opportunità. Ecco perché ho aderito alla mobilitazione promossa dall’European Parliamentary Forum for Sexual and Reproductive Rights (Epf) -la rete di parlamentari di tutta Europa impegnati/e nella tutela dei diritti sessuali e riproduttivi delle donne. Oggi hanno fatto sentire il proprio dissenso non solo le donne polacche, impegnate nello Strajk Kobiet, lo sciopero delle donne a Varsavia, ma tutte le europee che, in contemporanea, hanno presidiato le ambasciate polacche”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share