Peste suina, un nuovo caso in Ogliastra. Ma i veterinari: “Tutto sotto controllo”

Si conta  un nuovo caso di peste suina nell’Isola. A darne notizia è l’Istituto zooprofilattico della Sardegna (Izs), che fa parte dell’Udp, l’Unità di progetto coordinata dalla Regione e che nella precedente legislatura ha istituito una task force per combattere il virus che colpisce i maiali. Ma i veterinari dell’Izs ssicurano: “Non si tratta di un focalaio, la situazione è sotto controllo”.

Il suino risultato positivo era in un allevamento di Baunei, in Ogliastra, in località Golgo. È stato abbattuto insieme ad altri due esemplari, secondo il protocollo attivato dall’Unità di progetto. La procedura segue il referto delle analisi che vengono svolte dai veterinari dell’Ats (Azienda per la tutela della salute). Hanno collaborato il personale del Corpo forestale e il sindaco Salvatore Corrias. Dall’istituto zooprofilattico spiegano che “i tre maiali sono stati trovati in un allevamento che stava regolarizzando” le proprie modalità di gestione degli animali, “tenuti in precedenza al pascolo brado illegale”. Ma siccome solo uno è risulato positivo, “non si può parlare di focalaio”, ciò che rende meno grave il quadro generale.

“La decisione di abbattere tutti e tre i suini, a fronte della positività di uno solo di essi, è una misura molto spiacevole da adottare ma necessaria – precisa il direttore generale dell’Izs, Alberto Laddomada – In questo stadio così avanzato dell’eradicazione e in una situazione come quella di Baunei, è necessario essere rigorosi”. Il Dg sottolinea ancora: “Queste misure forti e non certo facili da prendere, sono il prezzo da pagare per liberarci finalmente e definitivamente dalla peste suina, dopo oltre 41 anni di perdite economiche per i nostri allevatori e la nostra terra”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
14
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
14
Share