Confusione nel Pd sardo, Letta nomina un commissario

Il congresso del Pd sardo è già slittato all’anno prossimo, ma a definirne il percorso sarà un commissario ad acta nominato dal segretario nazionale Enrico Letta. I dem sardi dovranno rapportarsi con Enrico Borghi, responsabile Politiche per la sicurezza della segreteria nazionale e componente del Copasir.

Letta ha deciso così, è spiegato in una nota, “in seguito alla mancata presentazione di candidature alla segreteria regionale e alla conseguente impossibilità di celebrare i congressi entro i termini previsti”. Ad ogni modo, “i congressi di circolo, provinciali e regionale dovranno svolgersi comunque entro il 28 febbraio 2022”.

Inoltre, gli attuali segretari, sia il regionale Emanuele Cani che i provinciali, “resteranno in carica fino allo svolgimento dei congressi”. La Sardegna non aveva rispettato le due finestre aperte dalla segreteria di Letta per i congressi di ogni livello in presenza e in sicurezza: una prima dal 30 giugno al 31 luglio e una seconda dall’uno settembre al 7 dicembre.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share