I pastori sardi accusano l’Europa: “Meno fondi per le campagne dell’Isola”

I pastori sardi esprimono “forte dissenso” per la ripartizione delle quote dei fondi di spesa pubblica del Feasr assegnati alla Sardegna. Lo fanno per bocca di Fabio Pisu, Gianuario Falchi, Nenneddu Sanna, Antonio Doa e Gianluigi Argiolas. “Per la nostra Isola – spiegano – nella programmazione 2023-2027 sono state assegnate quote pari a 819.493.113 euro, circa 470.000.000 in meno rispetto al quinquennio 2014-2020 tenendo conto della riduzione del budget a livello nazionale”.

“Uno dei principi della nuova Politica agricola comunitaria – aggiungono – è quello di aiutare le regioni a lento sviluppo a raggiungere i livelli di quelle più evolute, cosa che non è stata fatta in questa ripartizione. Si è voluto utilizzare un nuovo metodo non riconoscendo alla nostra terra quelle quote aggiuntive che gli sarebbero dovute essere attribuite e ad oggi la nostra Isola si ritrova con un livello dei titoli tra i più bassi di Italia”.

Inoltre, secondo i pastori, bisogna fare i conti con “l’esclusione dell’ovicaprino dall’ecoschema 1 a livello 2, la richiesta per l attestazione del pascolamento brado/semibrado (bovini e suini) di certificazione Sqnba che ad oggi non possiede nessuno o quasi” “Ora – dicono i pastori – la pazienza è terminata: politici e associazioni di categoria devono spiegarci questi pessimi risultati e invitiamo tutti i nostri colleghi a prepararsi a difendere i nostri comparti”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
30
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
30
Share