Casa, stabile il mercato degli affitti nell’Isola. Ma a Cagliari si paga di più

Prendere casa in affitto in Sardegna costa leggermente di più a Cagliari e Sassari. Ma a Oristano si registrano anche variazioni dell’8,3 per cento per i bivani e del 6,7 per i trilocali. Sono alcuni dati estratti dalle analisi dell’Ufficio studi del gruppo Tecnocasa e dal confronto dell’andamento del mercato tra la prima e la seconda parte del 2021. A Cagliari costi dell’affitto sostanzialmente stabili con un leggerissimo ritocco verso l’alto: 1,5 per cento in più per i monolocalii, 2, l’oscillazione più ampia, per i bivani, 1,7 per le case con tre stanze.

A Sassari aumenti ancora più contenuti: stabili i monolocali, la spesa cresce dello 0,5 per cento per i bivani e dell’1,4 per i trivani. In media per la locazione si spende da un minimo di 200 euro per i monolocali a un massimo di 700 euro per i trivani, per i bilocali invece la spesa massima è di circa 500 euro. A livello nazionale, nella seconda parte del 2021 i canoni hanno registrato un aumento: monolocali più 3,4 per cento, bilocali più 3,1 per cento e trilocali più 2,5 per cento. Dopo un 2020 che ha visto una contrazione dei valori dovuta a una minore domanda e a una maggiore offerta determinate dal Covid, il 2021, secondo Tecnocasa, segna l’inversione di tendenza.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
8
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
8
Share