Spara al cinghiale ma viene aggredita: riesce a salvarsi colpendolo col fucile

Tragedia sfiorata nelle campagne sarde durante una battuta di caccia. Grazie all’ordinanza notturna del presidente della Regione, che sabato ha autorizzato gli spostamenti dei cacciatori in tutta l’Isola, domenica mattina in tanti ne hanno approfittato per imbracciare i fucili. A nulla sono servite le polemiche (del Grig, dei Verdi e del Movimento cinque stelle) contro un’ordinanza che autorizzava la caccia a poche ore di distanza dalla sua entrata in vigore. Per una cacciatrice stava per costare caro questo regalo di Villa Devoto, ma la sua pronta reazione le ha permesso di tornare a casa sana e salva nonostante l’aggressione di un cinghiale ferito.

Mentre era impegnata nella battuta di caccia, stava documentando tutto grazie a una telecamerina che indossava e di sicuro non poteva aspettarsi di riprendere una scena così pericolosa, che in poco tempo è finita sui social. Nelle immagini si vede il cinghiale avvicinarsi alla cacciatrice che esplode un colpo da breve distanza senza riuscire ad ammazzare l’animale. A quel punto ha vissuto attimi di terrore, ma con freddezza è riuscita a sventare l’attacco. Un cinghiale ferito diventa molto pericoloso e aggressivo, infatti si è avventato contro di lei che ha cominciato a colpirlo con la canna del fucile mentre chiedeva aiuto ai compagni di caccia. Lunghi attimi di tensione che si sono conclusi con un grande spavento per la cacciatrice e col cinghiale che ha ripreso la fuga dai suoi nemici armati.

Total
110
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
110
Share