Dal Parco della Maddalena 11mila euro al concorso fotografico di Pecoraro Scanio

L’Isola di Budelli tornerà in mani pubbliche grazie ad uno stanziamento di 3 milioni di euro inserito nella Legge di stabilità, approvata il 23 dicembre scorso e fortemente caldeggiato dall’ex ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio (Verdi). Così oggi, il presidente del Parco marino della Maddalena, Giuseppe Bonanno, ha depositato alla Procura di Tempio tutti gli atti necessari ad esercitare il diritto di prelazione. Questione chiusa? Non proprio. E la polemica è dietro l’angolo.

Secondo quanto riportato oggi da Dagospia (leggi), il 24 dicembre, appena ventiquattr’ore dopo l’approvazione dello stanziamento di 3 milioni per l’acquisizione di Budelli, il direttore del Parco Ciro Pignatelli ha ordinato alla Società geografica italiana la stampa di 16 fotografie (guarda il documento) che ritraggono l’area protetta della Maddalena. Spesa totale: 11mila euro. Si tratta delle immagini presentate alle quattro edizioni del concorso ‘Obiettivo terra’, organizzato dalla Società geografica appunto, in partnership con la Fondazione UniVerde. Quest’ultma è riconducibile ad Alfonso Pecoraro Scanio.

“Da notare – si legge su Dagospia – che il concorso si è concluso ad aprile 2013, quindi ben otto mesi prima.Insomma, il giorno dopo aver incassato la ri-assegnazione di Budelli tanto caldeggiata da Pecoraro Scanio e dal suo partito, l’Ente Parco ha deciso di finanziare con 11mila euro il concorso fotografico promosso proprio dalla fondazione di Pecoraro Scanio”.

C’è poi un altro aspetto, stavolta squisitamente tecnico: il Parco della Maddalena opera al momento senza comitato direttivo, visto che Ministero dell’Ambiente, Regione, Provincia e Comune non hanno ancora nominato i propri rappresentanti. Sulla carta dunque, posto che ogni atto deve passare al vaglio del comitato direttivo, presidente e direttivo dovrebbero attenersi alla ordinaria amministrazione. Ecco perché il comitato direttivo, una volta nominato, potrebbe annullare l’atto d’acquisto delle 16 fotografie firmato da Pignatelli la vigilia di Natale.

 

 

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share