False smentite e intimidazioni, atto quarto

Dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari, Matteo Pinna, riceviamo ancora un’altra lettera a cui è costretto a replicare nuovamente il direttore di Sardinia Post, Guido Paglia.

Le seconda missiva di Pinna:

La replica del direttore di Sardinia Post:

Egregio avvocato,
figuriamoci se non metto online anche questa seconda lettera: tra quelle del suo collega Casula e le sue, siamo già a quattro auto goal e non mi pare vero…
Scherzi a parte, procediamo per argomenti:
1) non appena lei sarà così cortese da mandarmi le sicuramente numerose altre prese di posizione dell’Ordine degli Avvocati in difesa di colleghi meno fortunati del difensore del presidente Solinas, mi impegno a fare altrettanto;

2) attendo con trepidazione anche tutte le altre prese di posizione dell’Ordine degli Avvocati mandate come segnalazioni all’Ordine dei Giornalisti e a tutti gli altri Ordini professionali cui erano iscritti altri “reprobi”;

3) come mai non mi ha risposto sul punto in cui le chiedevo cosa c’entrasse la segnalazione all’Ordine di Alessandra Carta a proposito della mia risposta all’avvocato Casula?

4) è qui che casca l’asino, egregio avvocato; Alessandra Carta è la vittima principale delle intimidazioni, perché essendo un’eccellente giornalista che segue la politica regionale non in ginocchio, ha fatto fare a Sardinia Post numerosi “scoop” che hanno irritato il presidente Solinas, certi suoi collaboratori e consulenti e un numero consistente di “amici degli amici”, finendo per coinvolgere anche qualche avvocato;

5) quanto alle mie personali lacune sulle funzioni e prerogative degli avvocati, posso solo renderle noto che ho fatto per molti anni il cronista giudiziario, frequentando quotidianamente il Palazzo di Giustizia di Roma, diventando così amico di molti legali; e penso di essere stato abbastanza bravo se Indro Montanelli mi nominò prima capo della redazione romana del “Giornale” e poi anche vicedirettore.

Vede, Presidente, se non avessi abbracciato la carriera giornalistica, avrei voluto proprio fare l’avvocato. E per chiudere la polemica, la informo anche che sono tenuto costantemente aggiornato sui diritti dei legali da mia figlia, avvocato, che mi assiste in tutte le vicissitudini giudiziarie della professione.
Spero che basti.

Guido Paglia

Qui l’articolo di Sardinia Post contestato

Qui la prima lettera dell’avvocato Casula con la replica del direttore Paglia

Qui la seconda lettera di Casula con la replica del direttore Paglia

Qui la prima lettera di Pinna con la replica del direttore Paglia

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
17
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
17
Share