Le bombe sarde d’esportazione: il carico da Elmas

Nelle immagini di Roberto Pili ecco le armi, presumibilmente bombe, che partono, come già successo altre volte, dall’aeroporto civile di Cagliari Elmas. Pallet ordinati e caricati su un aereo Silkway, di notte, direzione Arabia Saudita. Arrivano dal vicino Sulcis, esattamente dalla fabbrica di Domusnovas, la  Rwm Italia Spa, succursale italiana della tedesca Rheinmetall.

LEGGI ANCHE: In Yemen le bombe made in Sulcis

Il caso. A fine ottobre il primo a documentare l’invio delle armi dallo scalo del sud Sardegna era stato Roberto Cotti, senatore del Movimento 5 Stelle. Nelle immagini diffuse si vedevano chiaramente i carichi pronti, a poche centinaia di metri dagli aerei civili, Alitalia a Ryanair. Lo stesso Cotti aveva già presentato un’interrogazione a settembre. L’Enac si era affrettata a confermare la regolarità del volo. L’ultimo carico prima dell’autunno di cui si è avuta notizia risale ad aprile. Sull’invio è intervenuto anche il deputato di Unidos ed ex presidente della Regione, Mauro Pili.

 

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share