Continuità aerea, ‘buco’ nei voli da Olbia: la Regione avvia procedura d’urgenza

La Regione corre ai ripari e attiva la procedura di emergenza per garantire la continuità territoriale da Olbia, dal primo al 16 aprile prossimi, rimasta scoperta dopo il rifiuto di Air Italy di coprire quei voli.

L’assessorato ha inviato le lettere di invito alle compagnie aeree che già operano sulle rotte tra l’aeroporto ‘Costa Smeralda’ e quelli di Roma e Milano, e a quelle che hanno partecipato all’ultima gara per le stesse rotte. Si aprirà una procedura d’urgenza per assegnare le rotte nei sedici giorni di ‘buco’.

LEGGI ANCHE: Air Italy rifiuta proroga sui voli da Olbia: procedura d’urgenza per nuovo bando

“Dopo l’aggiudicazione delle tratte della nuova continuità territoriale sino al 2021 – spiega l’assessore dei Trasporti, Carlo Careddu -, continuiamo a lavorare con grande impegno per garantire il servizio sulle rotte di Olbia anche nelle date di aprile lasciate scoperte da Air Italy. Intanto sollecito quotidianamente il ministero dei Trasporti affinché convochi al più presto il tavolo di crisi che coinvolga anche il ministero per lo Sviluppo economico”, sottolinea.

“Non possiamo lasciare nulla di intentato e dobbiamo percorrere tutte le strade consentite dalla legge per mantenere in Sardegna l’ex compagnia dell’Aga Khan (oggi per il 49 per cento del Qatar, ndr)  e preservare, così, un patrimonio umano fatto di professionalità, competenza e di molte famiglie di lavoratori oggi angosciate per le troppe incertezze”, conclude l’assessore.

I vertici della compagnia all’incontro dei giorni scorsi con la Regione, aveva fatto sapere che avrebbe valutato la possibilità di operare i voli anche senza le compensazioni degli oneri di servizio, ma ancora nulla è stato deciso.

Intanto Air Italy nei giorni scorsi ha annunciato per la prossima stagione estiva, l’aumento delle frequenze sul collegamento diretto Milano-Miami e sul nuovo servizio Milano-Toronto, che verrà inaugurato il prossimo 6 maggio. Una decisione che segue la strategia generale della compagnia di concentrarsi sui voli a lungo e medio raggio.

LEGGI ANCHE: Air Italy, l’occasione per lasciare l’Isola. Nei piani sempre più voli a lungo raggio

Mar. Pi.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share