Valerio Scanu si laurea in legge. Dedica alla mamma e al padre morto per covid

Il cantante vincitore di Sanremo 2010, Valerio Scanu si è laureato con lode in legge. L’annuncio sulla sua pagina Instagram con un post corredato da una foto con tanto di corona di alloro e tesi di laurea con copertina blu fra le mani.

La dedica è “a babbo e mamma, alla mia famiglia e ai miei affetti, a chi ha sempre creduto in me”. Con questa parole, in cui ha citato il papà morto un anno fa a causa del covid, Scanu ha annunciato di essere diventato “dottore” in Giurisprudenza.

Iscritto, nel 2018, l’UniFortunato di Benevento, il 25 luglio ha discusso la tesi sulla vulnerabilità. La decisione di riprendere gli studi, come aveva raccontato l’artista, era arrivata dopo una denuncia intentata nei suoi confronti per diffamazione, poi archiviata, che aveva spinto Scanu a occuparsi personalmente della materia.

Tantissimi i messaggi di congratulazioni da parte dei fan: tra questi c’è chi fa notare “dedica questo traguardo soprattutto a te”, ma anche tanti amici, a cominciare dal maestro Beppe Vessicchio, Anna Falchi, Monica Leofreddi, Samantha de Grenet.

[Foto da profilo Instagram di Valerio Scanu]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share