Il centrodestra punta tutto su Solinas: “È lui il nostro candidato presidente”

Christian Solinas è il candidato governatore del centrodestra alle Regionali del prossimo anno. L’accelerata sulla scelta del senatore e segretario Psd’Az è arrivata poco dopo le 12 al congresso dei Quattro Mori a Cagliari, dove anche i ribelli usciti allo scoperto ieri hanno deciso di partecipare accettando la linea maggioritaria della coalizione che su Solinas aveva serrato le fila. Il leader sardista è dunque ufficialmente a capo dello schieramento da undici partiti con Psd’Az, Lega, Forza Italia, Riformatori, Fratelli d’Italia, Udc, Uds, Sardegna 20Venti, Movimento Civico Sardegna, Fortza Paris ed Energie per l’Italia.

Solinas diventa il candidato del centrodestra a quarantacinque minuti di distanza dall’annuncio fatto a Milis da Massimo Zedda che intorno alle 11,15 ha sciolto le riserve sulla propria candidatura. E la mossa del più diretto avversario di Solinas ha certamente influito nell’accelerata data dagli alleati del Psd’Az che hanno così deciso di non aspettare il vertice di coalizione programmato per i primi di dicembre. Un tavolo – il quinto – convocato per trovare la quadratura del cerchio, arrivata invece a meno di ventiquattro ore dalla visita di Matteo Salvini che ieri, sempre a Cagliari, non ha voluto fare nomi sulla leadership lasciando carta bianca nella scelta del candidato presidente. Il capo politico della Lega aveva messo come unica condizione il fatto che il designato fosse espressione del Carroccio, come lo è Solinas, alleato di Salvini dalle Politiche dello scorso 4 marzo.

Dopo che alla Fiera di Cagliari hanno finito di parlare i coordinatori dei partiti di centrodestra, Solinas è stato raggiunto nel parterre per gli abbracci di rito (nella foto di copertina) che hanno segnano formalmente l’avvio della campagna elettorale. Di certo, a ogni intervento sul nome di Solinas sono arrivati gli applausi, in una sorta di acclamazione che bruciato le tappe dell’investitura.

È stato il capo dell’Udc, Giorgio Oppi, a intessere la tela dell’accelerata sul nome di Solinas. Oppi lo ha fatto in qualità di saggio del centrodestra. “Christian – ha detto – ha le giuste caratteristiche per guidare la coalizione e portarla alla vittoria”. Il vertice di dicembre resta comunque in piedi: sarà l’occasione per fare le ultime verifiche sulla composizione della coalizione.

Alessandra Carta
(@alessacart on Twitter)

Total
33
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
33
Share