sardex

Sardex, 600mila transazioni in un anno: la rete è anche in Toscana, Lazio e Friuli

Sardex, la community delle piccole e medie imprese italiane, con oltre diecimila aderenti e seicentomila transazioni nel solo 2019, rafforza le propria presenza sul territorio del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia. Fare rete, accedere velocemente al credito e senza interessi, risparmiare preziosa liquidità euro e trovare nuovi clienti e fornitori: “È ciò che garantisce il Circuito Sardex a migliaia di imprese aderenti in tutta Italia”, si legge in una nota del gruppo.

E la ricetta cardine della moneta complementare più diffusa del Paese, ora è pronta a rafforzarsi per sviluppare rapidamente le proprie community di imprese e professionisti in tutto il territorio del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia, mettendo a disposizione i propri strumenti e le proprie risorse. I nuovi iscritti potranno accedere al Circuito gratuitamente iniziando da subito a scambiare beni e servizi nella rete e a godere di una linea di credito senza interessi, versando la quota di partecipazione con dilazioni agevolate. Potranno, in forma del tutto gratuita, iscrivere alla rete i propri dipendenti, estendendo anche a loro i vantaggi della moneta complementare, e infine, potranno scegliere di attivare la linea di credito aggiuntiva di Sardex, Efficio+, con tempi di rientro a tre mesi dall’attivazione: a fronte di una richiesta di crediti, i nuovi iscritti, così come le imprese già aderenti, inizieranno a pagare le rate, senza interessi, dopo 90 giorni dall’attivazione.

“Siamo da sempre dalla parte delle piccole e medie imprese – spiega Marco De Guzzis, amministratore delegato di Sardex – e abbiamo già generato oltre 600 milioni di business aggiuntivo per le 10mila aziende nella nostra rete, con più di 600 mila operazioni in crediti sardex solo nell’ultimo anno. Con lo sviluppo nel Lazio, in Toscana e Friuli Venezia Giulia vogliamo consentire alle imprese di questi territori di accedere a linee di credito e ricavi aggiuntivi che possano dare un contributo positivo nell’affrontare la difficile situazione attuale”.

“Siamo convinti – sottolinea Franco Contu, direttore commerciale di Sardex – che il tessuto economico del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia, possa rafforzarsi e rilanciarsi anche grazie agli strumenti che da anni mettiamo a disposizione di tantissime imprese e professionisti di ogni settore e dimensione. Già oggi abbiamo accolto i primi partecipanti , imprese che spaziano dalla comunicazione all’edilizia, dalla ricettività al commercio al dettaglio”.

Sardex oggi è presente in tutta Italia e oltre al territorio sardo, il network è in forte crescita e in consolidamento in Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte (tramite i brand Venetex, Liberex e Piemex) con un numero di nuove adesioni mensili più che doppio rispetto allo scorso anno, ed è sviluppato da circuiti partners anche in Lombardia, Valle d’Aosta, Umbria, Abruzzo, Campania e Molise. Le aziende interessate a partecipare alla rete di credito commerciale possono fare domanda di iscrizione sul sito di Sardex.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share