SUV non vuole dire Sono Un Villano. Ma perché non prevedere una patente speciale?

Gentile direttore,

non sono di quelli che sostengono che SUV è l’acronimo di Sono Un Villano (o Sono Un Vandalo). Nessuno dei miei amici possiede un SUV (faccio l’insegnante e nel mio giro di conoscenze non se ne vedono), ma sono sicuro che tra i proprietari di SUV ci sono persone educate e normali che non si sentono autorizzate a parcheggiare sotto l’ombrellone. Però è un fatto che le notizie di proprietari di SUV che invadono le spiagge sono sempre più frequenti. Per fortuna ogni tanto qualche tonto si insabbia. Ma, ripeto: non penso che solo gli imbecilli comprimo i SUV. Conosco diverse persone maleducate che viaggiano in Panda e anche in bicicletta. Ho però il dubbio che il SUV abbia il potere di scatenare lo stronzetto che c’è in ognuno di noi. Forse perché da un certo senso di onnipotenza stradale. Chissà. La mia domanda è: se il SUV è un mezzo così speciale, perché non si prevede una patente speciale, magari accompagnata al colloquio con uno psicologo, per chi vuole guidarlo?

Mario Santus, Cagliari (via mail)

Caro Santus, l’ha detto lei di conoscere degli imbecilli che viaggiano in Panda. No. non credo che il problema possa essere risolto con una ‘patente speciale’. Magari potrebbero essere ‘speciali’ le multe. E potrebbe essere adottata con maggior frequenza la sanzione del sequestro del veicolo. Ma non sono uno specialista in materia: bisogna chiedere alla polizia stradale. O al centro di igiene mentale, faccia lei.

 

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share