La giornalista, l’Iva e il commerciante tentatore

La collega Francesca Mulas ha deciso di raccontare una ‘piccola’ disavventura che le è capitata pochi giorni fa. Tra serrature da cambiare, evasione fiscale e ‘così fan tutti’.

 

“Buongiorno signor XXX, sono Francesca, il vostro operaio è andato via ora, grazie, il lavoro è perfetto e la serratura nuova funziona benissimo”.

“Bene, son contento, come le dicevo ultimamente ci sono molti furti di appartamento in città, ha fatto bene a cambiare serratura, stiamo avvisando tutti che è meglio sostituire le vecchie chiavi”.

“Potebbe ora darmi gli estremi per pagarvi tramite bonifico?”.

“Come bonifico? non mi paga in contanti? Eh, allora non posso più farle il prezzo di 370 euro concordato, perché se mi paga con bonifico devo emettere fattura e aggiungere l’IVA, sa…”.

“Scusi, mi ha detto che per cambiare la serratura avrei speso 370 euro, adesso mi dice che non aveva calcolato l’IVA?”.

“Esatto, proprio così, quel preventivo era escluso di IVA, se vuole la fattura spende di più”.

“Scusi, ma quando va a far la spesa la cassiera le presenta il conto finale senza IVA? le chiede di scegliere se paga senza scontrino o con lo scontrino?”.

“Eh, vabbé, adesso non stiamo a fare i pignoli…dai, lo fanno tutti…”.

“Scusi, io non lo faccio, quando mi danno un lavoro le tasse le verso sempre”.

“Eh dai, signora Francesca non ci credo, cos’è lei emette sempre fattura? dai su, non è vero…”.

“Come si permette? Io la fattura la faccio sempre”.

“Eh, noi no. E allora? “.

“E allora si chiama evasione fiscale, ha presente quando uno fa il furbetto per non pagare le tasse?”.

“Eh, che paroloni, non chiamiamola così, io direi che cerchiamo di stare a galla, siamo in periodo di crisi, lo sa che lo stato ci porta via il 60% di tasse di quello che guadagniamo?”.

“E lei lo sa che è per gente come voi che paghiamo più tasse, e che questo paese sta andando in rovina?”.

“Vabbè, comunque, non ci credo che lei paga sempre le tasse regolarmente. Che lavoro fa scusi?”.

“La giornalista”.

“A chi intesto la fattura?”.

………..

“Pronto, signora francesca, sono XXX, volevo chiederle scusa perché ieri sono stato un po’ sgarbato, mi perdona? E poi un’altra cosa: mia figlia è laureata in giornalismo, è disoccupata e non trova nulla, mi saprebbe indicare qualcosa, insomma, qualche consiglio per lei?”.

“Sì, mandare il curriculum alle redazioni dei giornali, come fanno tutti i disoccupati”.

“Ah bene, glielo dirò, e poi un’altra cosa: non è che nel giornale per cui lavora potete scrivere un articolo sul fatto che i ladri stanno entrando negli appartamenti, e che le persone dovrebbero cambiare la serratura?”.

(tratto da una storia vera).

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share