Piano casa al palo, la consigliera rivela: “Giunta e maggioranza senza accordo”

Il Piano casa è al palo perché nel centrodestra manca l’accordo: ci sono due testi che sono divergenti tra loro e nella coalizione non si riesce a trovare la sintesi. Lo ha rivelato la consigliera di maggioranza Carla Cuccu, ex M5s e fondatrice con alcuni altri colleghi della coalizione del gruppo idea Sardegna.

La Giunta e la maggioranza superino le contrapposizioni e portino quanto prima all’esame del Consiglio regionale la proposta di un nuovo Piano casa”, ha scritto in una nota con la quale la Cuccu ha ricostruito “il travagliato percorso della normativa che dovrebbe semplificare e riordinare le disposizioni in materia urbanistica ed edilizia”, invece è arenato.

“Dopo la bocciatura del Piano casa del 2021 da parte della Corte costituzionalePiano Casa e assalto alle coste, ecco gli interventi stoppati dai giudici – commenta la consigliera Cuccu – ci si attendeva in tempi rapidi una proposta che correggesse le parti cassate dai giudici e regolamentasse, finalmente e in modo chiaro, la materia urbanistica. Invece siamo nell’impasse da mesi, con due testi presentati dalla maggioranza e che risultano divergenti tra loro.  Questa situazione di stallo sta comportando un grave danno economico sia ai cittadini, che vedono bloccati i piani di sviluppo delle loro proprietà, sia alle aziende operanti nel settore edile”.

La Cuccu si rivolge al presidente Christian Solinas e all’assessore all’Urbanistica, Quirico Sanna, per chiedere “tempi certi per un confronto in maggioranza che si concretizzi in una proposta comune, unitaria e condivisa”, una proposta che “sia approvata quanto prima e porti benefici a quanti, da troppo tempo, attendono una legge certa e definitiva”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
21
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
21
Share