Regionarie, Mario Puddu vince con 981 voti: è il candidato governatore di M5s

Mario Puddu ha vinto le Regionarie di M5s. Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è lo stesso ex sindaco di Assemini. “Sono davvero molto emozionato – scrive – nel comunicarvi che sarò il candidato governatore del Movimento Cinque Stelle alle prossime elezioni della Sardegna”.

A questo punto pare ininfluente il fatto che Puddu sia a processo per il presunto abuso d’ufficio commesso nei suoi cinque anni di consiliatura ad Assemini: se il movimento ha accettato la sua corsa alle Regionarie, non verrà considerata una causa ostativa nemmeno una sua eventuale condanna (la sentenza è attesta per il prossimo 18 ottobre e il Pm ha chiesto un anno). Di fatto in deroga a un altro principio su cui M5s ha costruito la propria fortuna politica. Il post di Puddu continua così: “È un onore cercare di fare qualcosa per la mia terra; un onore ancora più grande farlo come rappresentante del Movimento Cinque Stelle”.

LEGGI ANCHE: Regionarie, i candidati per il Consiglio: ecco chi entra nella lista M5s

Il neoleader M5s conclude: “Ne approfitto per ringraziare i tanti che mi hanno la loro fiducia, ma anche tutti gli altri che hanno esercitato il loro diritto votando altri candidati governatore e quelli a consigliere”. Insieme a Puddu correvano la dirigente regionale Maria Rita Monagheddu, il docente universitario Luca Piras e la dipendente di Aspal, l’agenzia sarda per il lavoro, Anna Sulis.

Puddu, nel post, non ha dato i numeri sui votanti, pubblicati in serata sul sito ‘Pv M5s Sardegna – Comunicazione’: alle Regionarie per la scelta del leader hanno partecipato in 1.804. Puddu ha raccolto 981 preferenze, Piras 464, la Monagheddu 285, la Sulis 74. Nelle prossime ore si dovrebbe conoscere i nomi dei 59 consiglieri che entreranno nelle liste M5s: 20 a Cagliari, 12 a Sassari, 6 a Nuoro e altrettanti in Gallura e nell’Oristanese, 4 nel Sulcis, 3 nel Medio Campidano e 2 in Ogliastra.

Al. Car.
(@alessacart on Twitter)

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share