Capo Frasca, il caso alla Camera. La Difesa: “Presto indennizzi ai pescatori”

La vertenza dei pescatori delle marinerie dell’Oristanese che da oltre una settimana stanno bloccando le esercitazioni militari a Capo Frasca, nel golfo di Oristano, “è all’attenzione del Governo” e nei prossimi giorni si terrà una riunione con il coinvolgimento del Ministero dell’Economia e delle finanze e della Regione Sardegna “per venire incontro alle istanze dei pescatori”. Lo ha affermato il sottosegretario della Difesa, Domenico Rossi, rispondendo alle interpellanze presentate dai deputati sardi Caterina Pes del Pd e Michele Piras di Sel.

Rossi ha ribadito lo stralcio della questione legata al riconoscimento degli indennizzi e alla riperimetrazione delle aree interdette, come richiesto dalle stesse marinerie oristanesi, dal “più ampio e lungo processo di revisione del protocollo di intesa del 1999” e che “si è proceduto a definire i diversi aspetti degli indennizzi da corrispondere e i criteri di applicazione. La tematica è stata posta all’attenzione del tavolo di confronto istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, con il coinvolgimento della Presidenza della Regione Sardegna stessa. Il Governo – ha aggiunto – ha definito gli approfondimenti necessari per individuare una soluzione idonea della questione, che ha visto l’impegno sia dell’Esecutivo nazionale, che di quello regionale, ognuno per le
rispettive incombenze, secondo un metodo di leale collaborazione istituzionale”.

Rossi ha anche auspicato “che al più presto si giunga alla definizione e alla conclusione di una tematica che sicuramente ha suscitato da parte del Governo la doverosa attenzione”. Nei giorni scorsi il sottosegretario ha attaccato il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, perché si è schierato al fianco dei pescatori.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share