Serramanna, rapina al banco di Sardegna: marescialla blocca il bandito e recupera il malloppo

Movimentata rapina questo pomeriggio a Serramanna sventata da una una giovane marescialla abruzzese. Poco dopo le 16 tre banditi con pistole in pugno e volti coperti, hanno fatto irruzione al Banco di Sardegna mentre cinque impiegati erano intenti a completare le operazioni di cassa e tre clienti erano ancora all’interno dell’istituto.

Tutti sono stati legati mani e piedi e rinchiusi in uno sgabuzzino. Quindi è cominciata la corsa dei rapinatori ad arraffare il denaro.

Qualcuno dei dipendenti era riuscito, però a far scattare l’allarme e dalla centrale operativa dei carabinieri di Sanluri è partita la segnalazione. Così il comandante, la marescialla Gloria Mercurio, 27 anni, abruzzese, e un militare scelto hanno aspettato i ladri in strada, pronti a intervenire.

Due banditi si sono dileguati, il terzo è stato rincorso per 400 metri dalla marescialla col bottino in mano finendo contro un auto in sosta e quindi a terra. Sono esplosi alcuni colpi di pistola ma la marescialla ha bloccato l’uomo che cercava di rialzarsi e lo ha colpito ripetutamente, rendendolo alla fine inoffensivo. Poco lontano, la borsa con tutto il denaro rubato: 56mila euro.

 

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share