Psd’Az: il regista Giovanni Columbu è il nuovo segretario tra i veleni

Il regista Giovanni Columbu è il nuovo segretario nazionale del Partito Sardo d’Azione. È stato eletto, per acclamazione, pochi minuti prima delle 18 dal Consiglio nazionale del partito riunito a Oristano. Nessuna sorpresa, dunque. Ai lavori non ha partecipato l’ala che sosteneva il presidente del Psd’Az, Giacomo Sanna, che svolgeva anche le funzioni di segretario dopo le dimissioni di Giovanni Colli la scorsa estate.

Il progetto e i veleni. Un partito che non dimentica il passato ma guarda soprattutto alla contemporaneità e al futuro, un partito che non mette da parte l’obiettivo dell’indipendenza ma cerca soluzioni concrete e immediate per alleviare la sofferenza di tutti i sardi. Questo, a grandi linee, il progetto di partito, e il primo abbozzo di un programma da costruire tutti insieme, delineati dal nuovo segretario del Partito sardo d’Azione, Giovanni Columbu, al Consiglio nazionale riunito ad Oristano per la sua elezione, avvenuta per acclamazione. Un partito spaccato però: ai lavori hanno partecipato 44 consiglieri, poco più della metà di quelli che avevano diritto di voto, ma comunque quanti bastavano per garantire il numero legale. Assente il presidente del partito, Giacomo Sanna, che esce sconfitto dalla doppia partita giocata sabato scorso a Ghilarza e oggi a Oristano. Il presidente del Psd’Az avrà, però, una possibilità di rivincita sabato 28 marzo, di nuovo alla Torre aragonese di Ghilarza. Per quella data è fissata, infatti, una nuova riunione del Consiglio nazionale e all’ordine del giorno, stilato da Sanna sabato scorso, c’è di nuovo l’elezione del segretario. Resta da vedere se troverà i numeri per ribaltare la situazione o se accetterà la sconfitta. Nell’intervento che ha preceduto la sua elezione, Columbu ha proposto al Consiglio un partito che metta fine a 70 anni di scissioni, espulsioni e dimissioni, un partito veramente “d’azione”, capace di rinnovarsi nel quale iscritti e dirigenti non si accontentino di sgomitare nei ridotti spazi ai quali è stato ridotto, e pronto ad accogliere gente nuova per ricominciare a crescere. Durante la discussione finale il voto per acclamazione è stato contestato dal consigliere nazionale Gianni Pia.

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share