Air Italy e Alitalia, ultimatum scaduto. La Regione lavora a una mediazione

L’ultimo passaggio per mettere fine alla vicenda di Air Italy e Alitalia sulla base di Olbia spetta alla Regione. L’ultimatum è scaduto: Air Italy ha di fatto accettato la proposta fatta dal presidente Solinas sui voli in continuità territoriale da Olbia verso Roma e Milano e viceversa. C’è solo una piccola modifica e riguarda la necessità che Alitalia garantisca non più una frequenza aggiuntiva (come previsto dal piano del governatore) ma due. Il presidente Solinas, sta lavorando insieme al suo staff per elaborare una proposta di sintesi, prima di convocare le compagnie e chiudere definitivamente l’accordo. Da Alitalia fanno sapere che la contro proposta di Air Italy è in fase di valutazione, ma sarà la Regione a far incontrare le due compagnie e condurle sino al patto finale.

LEGGI ANCHE: Alitalia-Air Italy, ultimatum di Solinas: “Vogliamo una risposta entro domani

Manca dunque soltanto un passaggio, ma che potrebbe rivelarsi molto delicato perché il governatore dovrà fare in modo di avvicinare le parti che, anche nei giorni scorsi, si sono inviate frecciate a distanza. Non a caso il Cda di Air Italy ha precisato che l’approvazione della proposta arrivata dalla Regione è condizionata “alla piena accettazione” dei termini da parte del tavolo regionale e dall’ex compagnia di bandiera. Inoltre, l’ex Meridiana ha precisato che , “dato l’imminente inizio dell’estate e la necessità di organizzare le operazioni, in particolare gli aeromobili, è fondamentale che la Regione Sardegna e Alitalia forniscano oggi la loro conferma per consentire ad Air Italy di provvedere ai propri obblighi nei termini e alle condizioni proposte e garantire gli interessi del proprio personale di Olbia”.

 

 

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
13
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
13
Share