Screening Covid flop, ora in campo Zola: video per convincere i giovani di Oliena

“È il momento in cui bisogna agire da squadra e tutti devono fare il loro lavoro affinché questa squadra funzioni come si deve”. Scende in campo Gianfranco Zola per spiegare ai giovani di Oliena l’importanza dei tamponi per lo screening di massa. In tutto il Nuorese si è registrato uno scarso coinvolgimento alla campagna della Regione per un controllo a tappeto dei cittadini. Nel primo settimana di screening, si è fatto avanti per sottoporsi a tampone solo un terzo degli olianesi: il 33%. “Una cifra troppo esigua per rimanere tranquilli. – commentando dal Comune -. Così Oliena per il prossimo week end di tamponi fissato per il 13 e 14 febbraio passa la palla al suo testimonial più conosciuto e credibile anche per cose che non riguardano il calcio e lo sport in genere. Il calciatore sardo più forte di tutti i tempi ha mandato un video all’amministrazione comunale, che lo ha rilanciato su Facebook per sfruttare il suo invito al gioco di squadra.

LEGGI ANCHE: Campagna ‘Sardi e sicuri’ nel Nuorese: partecipa meno del 50% degli abitanti

“Il mio appello va a tutti quei giovani che non hanno fatto ancora il tampone affiche lo facciano e possano così dare un contributo che consenta di festeggiare – dice Magic Box nel video -. Mi raccomando,  faccio affidamento sul vostro senso di responsabilità”. Sabato e domenica prossimi si potranno effettuare i test a partire dalle 8.30 al Palazzetto dello sport. “L’opportunità è importante e non va sottovalutata. Ci aspettiamo molto di più rispetto allo scorso fine settimana, non ci stanchiamo di ripeterlo – commenta il sindaco di Oliena, Bastiano Congiu -. Ora anche la voce autorevole di Gianfranco spero possa servire a convincere gli scettici. Nessuno si deve sentire fuori da una contesa e da un problema che sta minando tutte le nostre comunità con problematiche enormi dal punto di vista sanitario ed economico. Lo ripeto anche io con forza: occorre essere responsabili ed essere presenti allo screening”.

Ecco il videomessaggio di Gianfranco Zola:

 

Total
3
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
3
Share