Oltre 3mila firme per la petizione contro i tagli dei lecci a Is Cannoneris

Una petizione online per chiedere al ministero dell’Ambiente e all’Ente foreste della Sardegna di revocare il piano di tagli che interessa il compendio naturalistico di Is Cannoneris, nella foresta sulcitana di Gutturu mannu. Secondo i piani di assestamento presentati dall’Ente foreste, nell’area dovrebbero essere rasi al suolo 374 ettari di lecceta (leggi) per produrre legname. Il progetto arriva dopo le attività di ceduazione nel Marganai, dove 33 ettari di bosco sono stati già tagliati e, secondo le carte, si dovrebbe arrivare a circa 550 ettari complessivi. I tagli, al momento, hanno subito uno stop su iniziativa della Sovrintendenza ai beni paesaggistici di Cagliari e Oristano, che in merito non era stata interpellata.

L’Ente foreste, come riportato dall’associazione ambientalista Gruppo di intervento giuridico, vorrebbe accendere le motoseghe anche nella lecceta di Is Cannoneris. “Un progetto che desta non poche preoccupazioni”, ha scritto per il Grig Stefano Deliperi. Immediatamente è arrivata la risposta del web, con la petizione ‘Salviamo i due milioni di lecci del Sulcis’ (clicca qui per firmare), promossa da Claudia Profumo e sottoscritta, ad oggi, da oltre 3mila persone.

(foto da sardegnasentieri.it)

 

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share