Covid, 413 casi e due vittime nell’Isola: solo nel Cagliaritano 222 nuovi positivi

Si complica sempre di più il quadro del Covid in Sardegna. Sono 413 i nuovi contagi emersi oggi, proprio nel giorno in cui la Fondazione Gimbe ha detto che nell’Isola ci sono “segnali per una quarta ondata” e l’Unione europea l’ha riportata in zona rossa. A preoccupare, sempre di più è la diffusione del virus nella parte meridionale dell’Isola: su un totale di 413 nuovi casi – emersi dall’esame di 3.734 tamponi – sono 222 i positivi scoperti nel Cagliaritano (nel conteggio generale si sta avvicinando al Nord Sardegna, che prima sembrava irraggiungibile) e altri 95 nella provincia del Sud Sardegna. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano anche due vittime: una 90enne della Città metropolitana di Cagliari e un 84enne del Sud Sardegna. Sul fronte della pressione ospedaliera, diventata ancora più importante per l’introduzione di eventuali restrizioni, si registra una buona notizia dai vari reparti, dove ci sono 61 positivi ricoverati – 8 in meno rispetto a ieri – ma con due nuovi posti letto occupati sale a 11 il numero di pazienti nelle terapie intensive. Per quanto riguarda la distribuzione dei nuovi casi nell’isola, dopo i 22 del Cagliaritano e i 65 nel Sud dell’Isola, ci sono i 61 casi del Nord Sardegna, i 25 dell’Oristanese e i 10 del Nuorese.

LEGGI ANCHE: Covid, casi in aumento in tutta Europa: Sardegna rossa nella mappa dell’Ue

LEGGI ANCHE: Covid, allarme Gimbe sui numeri sardi: “Ci sono i segnali di una quarta ondata”

Total
40
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
40
Share