Corpo Forestale, Antonio Casula è il nuovo comandante regionale

È Antonio Casula il nuovo comandante del Corpo forestale e vigilanza ambientale: subentra a Gavino Diana, in pensione dallo scorso maggio. Lo ha nominato la Giunta regionale su proposta dell’assessore della Difesa dell’ambiente Donatella Spano. Casula, 52 anni, è l’attuale direttore generale dell’agenzia Forestas. “Determinante, nella scelta, l’esperienza maturata esercitando le funzioni di manager dell’Ente Foreste della Sardegna e di Forestas – si legge in una nota della Regione – con specifico riferimento alle competenze in materia forestale di protezione civile, salvaguardia del patrimonio forestale dalla minaccia degli incendi, tutela e conservazione del patrimonio forestale, tutela idrogeologica del territorio e difesa del suolo, promozione della cultura forestale, educazione ambientale. Casula – conclude la nota – ha anche svolto l’incarico di funzionario istruttore all’interno del Corpo Forestale, in qualità di responsabile del settore antincendio”.

Nei mesi scorsi il nome di Casula è balzato agli onori delle cronache per la condanna inflitta dal Tribunale di Cagliari (leggi) in merito al taglio a raso di 35 ettari di lecceta nel compendio forestale del Marganai, effettuati sotto l’egida di Forestas senza la necessaria e vincolante autorizzazione paesaggistica. Inoltre, Casula è attualmente sotto processo a Oristano. Il rinvio a giudizio è arrivato nel 2012 a conclusione delle indagini sull’appalto per la videosorveglianza assegnato dal Comune di Seneghe quando il commissario straordinario era proprio Casula. Il professionista è accusato di frode nelle pubbliche forniture e turbativa d’asta. La prossima udienza è prevista a settembre. I reati potrebbero essere prescritti.

 

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share