Bambini salvati sull’autobus del terrore, cartello a Carbonia: “Grazie carabinieri”

“Grazie carabinieri”. È lo striscione lungo 18 metri e con una altezza di tre comparso nella notte in via Roma a Carbonia su un cartellone normalmente utilizzato per le pubblicità. Una scritta immensa con i colori dell’Arma, un messaggio per ringraziare i carabinieri per aver salvato, con grande coraggio ed eroismo, i 51 bambini che si trovavano a bordo del pullman incendiato dal conducente a San Donato Milanese. Il ringraziamento arriva da Domenico Sirigu, titolare dell’agenzia pubblicitaria proprietaria di quegli spazi.

“Mi è sembrato doveroso, dopo quello che è accaduto a San Donato Milanese, ringraziare i carabinieri – ha detto all’Ansa, il proprietario dell’agenzia ‘Verba volant’ –. Mi è sembrato il minimo dare ai militari un segnale, riconoscere il loro coraggio e allo stesso tempo ricordare alla gente che ci sono degli uomini e delle donne che ci proteggono e vigilano su di noi 24 ore su 24. Spesso lo dimentichiamo”. In quegli spazi qualche ora prima c’erano tre pubblicità. “Ho rimosso i cartelloni di tre miei clienti – ho detto ancora Sirigiu – che non si sono minimamente lamentati, anzi: hanno accettato e condiviso come me questa idea”.

LEGGI ANCHE: Il mercoledì di terrore sullo scuolabus: carabiniere sardo ha risposto al 112

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
65
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
65
Share