Cagliari City Portrait: alla MEM workshop e seminari per aiutarci a leggere il mondo

In tempi di contaminazioni artistiche, di intrecci trasversali di linguaggi e di culture non deve stupire l’osservazione che il programma del progetto “I libri aiutano a leggere il mondo”, organizzato dall’Associazione Culturale Malik, dedica una importante e ricca sezione alla fotografia. Anche la padronanza dei codici visuali e della grammatica dell’immagine aiutano a leggere il mondo. E l’insieme dei linguaggi concorre a diffondere la conoscenza e a decodificare consapevolmente la realtà.

Il progetto “I libri aiutano a leggere il mondo” prevede diversi appuntamenti (il programma completo è su https://www.ilibriaiutanoaleggereilmondo.it/) molti dei quali concentrati fra ottobre e novembre riguardanti la fotografia e raggruppati sotto il titolo di “Cagliari City Portrait”.

“Cagliari City Portrait” si articola in due percorsi paralleli all’interno delle tendenze contemporanee in contesto fotografico e artistico. Uno di essi è orientato alla valorizzazione, riuso e riappropriazione delle immagini, l’altro più centrato sul reportage fotografico in ambito urbano, prodotto attraverso i mezzi offerti dalle nuove tecnologie e dalle enormi potenzialità espressive della smart photography.

La fotografia é vista in questo contesto come strumento fondamentale di ricerca, attraverso la quale esplorare la città per produrre delle ipotesi di riscrittura degli spazi indagati, a partire da paesaggi, colori e connessioni fisiche e di senso, utili per ripensare a politiche di valorizzazione e di sviluppo efficaci.

Si comincia con un ricco programma di incontri tenuti, fra gli altri, da docenti della Scuola di Fotografia di Roma come Dario Coletti (Direttore del Dipartimento di Fotogiornalismo e docente di Reportage) e Carla Rak (Docente di Photoediting) oltre a Sandro Iovine, direttore  della rivista online FP Maga. Ecco il programma:

VENERDÌ 10 OTTOBRE
presso la Mediateca del Mediterraneo, via G. Mameli, 164, primo piano
Prospettive per la fotografia contemporanea 1
h 18.00 – Nuovi approcci al fotogiornalismo, il multimedia storytelling. Dialoghi aperti con Dario Coletti, Sandro Iovine e Carla Rak
h 19.15 – Presentazione editoriale della Collana – Aperture POSTCART. 
Vol.1 Street photography e immagine poetica – Alex Webb, Rebecca Norris Webb
Vol.2 Composizione e improvvisazione – Larry Fink

SABATO 11 OTTOBRE
presso la Mediateca del Mediterraneo, via G. Mameli, 164, primo piano
Prospettive per la fotografia contemporanea 2
h 18.00 – La fotografia come documento. Ecologia dell’immagine e valorizzazione degli archivi storici. Dialoghi aperti con Carla Rak, Dario Coletti e Sandro Iovine
h 19.15 – Lettura dedicata portfolio, a cura di Dario Coletti e Carla Rak, aperta a un massimo di dieci partecipanti fino ad esaurimento posti. Per prenotazione inviare una mail a laboratori@associazionemalik.it

DOMENICA 12 OTTOBRE
presso la Biblioteca Provinciale Emilio Lussu, Parco di Monte Claro, via Cadello, 9/b
Prospettive per la fotografia contemporanea 3
h 11.00 – Gettin’ smart: fotografia e nuove tecnologie. Dialoghi aperti con Sandro Iovine, Dario Coletti e Carla Rak

VENERDÌ 7 NOVEMBRE
presso la Mediateca del Mediterraneo, Via G. Mameli, 164, primo piano
h 18.00 – On the ground – Fotografia come strumento di ricerca nell’Urban Design. Lezione aperta con Jan Polverini

VENERDÌ 14 NOVEMBRE
presso la Mediateca del Mediterraneo, Via G. Mameli, 164, primo piano
h 18.00 – E il jpg incontrò la Carta – Dal racconto fotografico al libro. Lezione aperta con Giorgio Mazzone

Contestualmente agli incontri, prenderà avvio un ciclo di 4 workshop concatenati e incentrati sull’uso della fotografia come strumento nella ricerca e nella progettazione urbana. I primi due laboratori verteranno sulla ricerca iconografica e di archivio, preliminare all’esplorazione urbana e sulla documentazione fotografica del territorio. Il materiale prodotto verrà utilizzato nei due laboratori successivi di fotografia e urban design e fotografia e cartotecnica. Ecco il programma:

11/18 ottobre: Dal recycling all’upcycling – archivi fotografici ed ecologia delle immagini, a cura di Carla Rak
10/25 ottobre: La fotodocumentazione del territorio e il ritratto di città, a cura di Dario Coletti e Sandro Iovine
7/9 novembre: On the ground – L’Urban Design e la fotografia come strumento di ricerca sul campo, a cura di Jan Polverini
14/16 novembre: Dalle immagini alle mappe – La cartotecnica al servizio del design, a cura di Giorgio Mazzone

Oltre all’evidente sforzo degli organizzatori per mettere insieme un programma così ricco non si può non sottolineare la qualità delle proposte. Mai come oggi la fotografia è stata così popolare e così universalmente praticata. Eppure qualcuno la dà per moribonda e già si parla di ciò che verrà dopo. Ma per immaginarlo occorre sempre ragionare partendo, guarda caso, proprio dalla fotografia. Quella che conosciamo, che sembra tutt’altro che agonizzante ma, piuttosto, in vivace e veloce trasformazione.

Enrico Pinna

 

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share