Ricci, in pochi giorni 5mila firme online. Il Grig: “Stop alla pesca per tre anni”

Mentre a Cagliari, nel lungomare di Su Siccu, prosegue l’allestimento della ‘cittadella dei ricciai’, sono quasi cinquemila le persone che, in pochi giorni, hanno firmato la petizione online per una moratoria di tre anni alla pesca dei ricci nei mari della Sardegna. La sottoscrizione, sostenuta dall’associazione Gruppo di Intervento Giuridico, non si è fermata neppure davanti all’ultimo decreto emanato dall’assessora regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, che ha corretto il calendario 2019-2020 della pesca del riccio vietando il prelievo a chi non è pescatore professionista. “Alcuni Comuni costieri hanno limitato i danni: Carloforte, nell’ambito del piano di gestione del Sic “Isola di San Pietro”, ha stabilito la possibilità di raccogliere 100 ricci al giorno fra il 15 dicembre e il 15 marzo 2020, analogamente ha fatto San Vero Milis (Oristano) – spiega il Grig -. Chiediamo a gran voce ai ministri delle Risorse agricole e dell’Ambiente e all’assessora regionale dell’Agricoltura una moratoria di tre anni della pesca dei ricci di mare, monitoraggi e sostegno ai pescatori per il fermo”.

LEGGI ANCHE: Ricci di mare, la petizione del Grig: “Sospendiamo la pesca per tre anni”

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
22
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
22
Share