Pesca dei ricci, parte la protesta social: campagna ‘i ricci mi piacciono in mare’

Inizia la stagione della pesca dei ricci e contemporaneamente inizia anche una campagna social per sensibilizzare la comunità della Rete sulla salvaguardia di questa specie. Come era stato annunciato nei giorni scorsi sulle foto dei profili Facebook è comparsa una cornice con l’hashtag #iRicciMipiaccionoInMare, slogan del ‘webmob’ e della campagna di tutela promossa dall’associazione no profit Qui Etica.

LEGGI ANCHE: Alghero, crociata contro i ricci a tavola. Il ristoratore: “La specie va protetta” 

L’avvio della stagione ha acceso il dibattito intorno a questa attività, coinvolgendo ambientalisti, associazioni ma anche ristoratori ecosostenibili: tutti in qualche modo hanno cercato di avviare una campagna per la tutela della specie. È intervenuta anche la Regione che con l’avvio della stagione ha annunciato il pugno duro contro i pescatori abusivi, cercando di tutelare i pescatori regolari.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
101
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
101
Share