Il Cagliari prepara la sfida con la Spal, Ranieri spera nel recupero di Pavoletti

Cagliari in campo già da ieri ad Assemini per preparare la gara di venerdì sera alla Domus contro la Spal di De Rossi. Occhi puntati sul bomber Pavoletti. Le sue condizioni sono monitorate giorno per giorno dallo staff medico del club. Ranieri spera, ma sta già intensificando i test per le strategie alternative nel caso in cui l’attaccante sia costretto ancora per la seconda giornata di fila a dare forfait. La formula senza un punto di riferimento “pesante” in mezzo all’area sabato scorso non ha funzionato, soprattutto quando il Cagliari è stato costretto ad attaccare per sfruttare la superiorità numerica. E il fatto che il mister abbia gettato nella mischia l’esordiente Griger è un segnale molto chiaro anche in chiave mercato: il Cagliari ha capito che deve cercare un alternativa di peso a Pavoletti e Lapadula.

A proposito di campagna acquisti e cessioni è già finita la parentesi rossoblù di Carboni: rescissione anticipata del prestito e giocatore che dovrebbe accasarsi al Monza. L’ex Primavera dell’Inter, dopo l’acquisto di Azzi, forse ha capito di essere diventato la terza scelta sulla fascia sinistra. Di qui la scelta di cambiare aria. Il Cagliari sta cercando anche un centrocampista e un difensore. Per la retroguardia Ranieri sta puntando su Dossena centrale, ma, con la difesa a tre, serve almeno un altro elemento. Tra i nomi anche quelli di Bianchetti (Cremonese) e Magnani (Verona). In cambio potrebbe offrire Goldaniga. Buone notizie dall’infermeria: Obert è di nuovo nel gruppo. Per il centrocampo Ranieri vorrebbe un centrale: Makoumbou lo vede di più come mezzala. Mentre Viola dovrebbe essere in partenza destinazione Reggina. Valoti sembra destinato a rimanere a Monza, rimane sempre in piedi l’ipotesi Nainggolan: il belga è corteggiato proprio dalla Spal ma, se si dovesse trovare un accordo con il club, preferirebbe Cagliari. Intanto si sta preparando in Belgio. Per la gara con la Spal non dovrebbero recuperare Goldaniga, Viola, Mancosu e Di Pardo. Out anche Deiola.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
23
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
23
Share