Campioni del mondo per la 3° volta: due sardi nell’Italbasket con la sindrome di Down

Ci sono anche due atleti sardi, Davide Paulis e Lorenzo Puliga, nella formazione che per la terza volta di fila è salita sul tetto del mondo: loro sono gli atleti Italbasket con la sindrome di down. A Madeira, in Portogallo, hanno battuto l’Ungheria. Punteggio finale: 36 a 12.

Insieme a Paulis e Puliga, si sono laureato campioni del mondo Fabio Tomao, Alessandro Greco, Andrea Rebichini, Alex Cesca, Francesco Leocata e Chiara Vingione, unica donna in squadra. La Nazionale con la sindrome di Down aveva già conquistato l’ambizioso titolo nel 2018 e nel 2019, quando giocava anche un altro sardo, Antonello Spiga, che ha lasciato a 46 anni lo scorso settembre. Il team dei sogni aveva vinto anche gli Europei nel 2021 e nel 2017.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
8
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
8
Share