Ecco Gavina 2121, la donna robot che sa giocare benissimo a murra. Sotto a chi tocca…

L’intelligenza artificiale contro le abilità umane: un robot capace di giocare a murra e un progetto d’interesse scientifico. Si chiama Gavina 2121 e sabato 27 agosto sarà presente alla 23° del campionato regionale di murra, a Urzulei. Nel paese ogliastrino ci saranno anche alcuni ricercatori delle Università di Cagliari e Sassari che effettueranno rilevamenti e interviste con l’obiettivo di studiare il funzionamento della mente umana durante le fasi del gioco.

Gavina 2121 è un robot dall’aspetto umano in grado di sfidare uomini e donne in carne e ossa al gioco della morra. È figlia di Gavin 1.0, il suo predecessore nato da un esperimento didattico condotto nel 2010 dal professore di informatica Antonello Zizi in una classe dell’Istituto superiore Giua di Cagliari. Gavina eredita da Gavin l’impostazione dei “cervelli” di gioco ma li estende con numerose nuove funzionalità che la rendono una giocatrice perfetta: la sua intelligenza artificiale è capace di studiare il gioco dell’avversario e di costruire una strategia di attacco personalizzata ed estremamente efficace. 

Si tratta di caratteristiche che potrebbero rivelarsi di fondamentale importanza anche per chi sta approfondendo dal punto di vista scientifico il gioco della morra. È il caso del progetto di ricerca “Il gioco della morra tra scienza e cultura” che vede la collaborazione tra il dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia dell’Università di Cagliari, il dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Sassari, il Multisensory laboratory della Lawrence Technological University (Usa) e l’associazione culturale “Sociu po su jocu de sa murra”. Alcuni studiosi di questo team saranno presenti sabato a Urzulei. I giocatori interessati potranno interagire con i ricercatori che indagano gli aspetti culturali, motori, emotivi e cognitivi della morra e aiutarli a capire i misteri di questo antico gioco che affonda la radici nell’antico Egitto.

L’appuntamento è per le 18 nell’anfiteatro di piazza Funtana Bècia. Sarà presente anche il sindaco del paese, Ennio Arba, la cui Giunta presto avvierà le pratiche per concedere la cittadinanza onoraria al robot Gavina: un riconoscimento simbolico come ulteriore passo verso la tutela del gioco della murra a Urzulei.

Per partecipare al campionato è possibile iscriversi sul posto o online inviando un’email all’indirizzo sociumurra@gmail.com. Le prime quattro coppie classificate staccheranno il biglietto per partecipare a Murramundo il campionato internazionale dei giocatori di morra del Mediterraneo in programma l’anno prossimo.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share