Mater Olbia, Gallus smentisce Nieddu: “Non è un cantiere, è pronto per aprire”

Diventa un caso politico tutto interno al centrodestra lo stato dei lavori del Mater Olbia, l’ospedale privato realizzato dal Qatar e che sarà convenzione con la Regione. Oggi Domenico Gallus, il presidente della commissione Sanità in Consiglio regionale, ha di fatto smentito l’assessore Mario Nieddu che il 22 maggio scorso ha detto “di aver trovato solo un cantiere“. Gallus, nominato alla guida della commissione in quota Sardegna 20venti, ha fatto un sopralluogo insieme ad altri componenti dell’organismo consiliare e ha detto che “il Mater Olbia è davvero pronto per aprire”.

Gallus, invece, non ha nascosto l’ottimismo. “L’auspicio è che entro l’estate si possa dare il via all’ospedale”, ha sottolineato. “Dal punto di vista delle strutture – ha aggiunto – siamo quasi pronti e le attrezzature sono tutte di altissima qualità”. Il presidente della commissione non ha potuto non fare accenno al recente commento di Nieddu e ha spiegato: “La situazione deve essere evidentemente migliorata rispetto a un precedente sopralluogo dell’assessore Nieddu”.

Sulla stesa linea di Nieddu anche Giuseppe Meloni, consigliere regionale del Pd e componente del parlamentino che si occupa di sanità: “La visita odierna conferma quelle che erano le notizie in mio possesso. Il Mater Olbia non è più un cantiere ma una realtà ed è davvero pronto ad aprire. Un lavoro, anche politico, lungo e faticoso, iniziato, per quanto mi riguarda, nel maggio 2014”. Adesso manca solo l’ultimo via libera della Regione “che dovrà concedere l’accreditamento per tutti i 202 posti letto previsti a regime e così potrà finalmente avverarsi un sogno durato trent’anni”.

Hanno espresso soddisfazione anche i due consiglieri M5s, Roberto Li Gioi e Carla Cuccu, pure loro in visita al Mater. “Con piacere abbiamo potuto riscontrare che ci sono professionalità mediche sarde che torneranno a lavorare nell’Isola. Oggi la commissione Sanità ha toccato con mano l’eccellenza medica che rappresenta questo ospedale e si sono poste concretamente le basi per l’accreditamento definitivo di tutti i posti letto previsti dalla convenzione”. Cuccu ha parlato di “livello di eccellenza del Mater, sia per quanto riguarda la strumentazione che per la logistica”.

LEGGI ANCHE: Sanità, il sindacato degli infermieri: “L’Ats non ci ha pagato i contributi”

Total
48
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
48
Share