Marganai, il consigliere comunale: “Disoccupati scusa ricattatoria per tagliare ettari di foresta”

“Trovo strumentale e ricattatoria la giustificazione che si vuole dare per permettere il taglio di questi 35 ettari di lecceta. Infatti, utilizzare l’argomento della disoccupazione come arma per distruggere un’area di importanza comunitaria, di rara bellezza, popolata da cinghiali e cervi, praticata da migliaia di visitatori e fonte di reddito se opportunamente valorizzata, è solo l’ennesima dimostrazione delle politiche miopi che guardano soltanto all’immediato tornaconto elettorale e non programmano nulla per lo sviluppo del territorio”. Lo ha dichiarato il consigliere di minoranza del comune di Domusnovas, Fabrizio Saba, intervenendo in merito al progetto di radere al suolo centinaia di ettari di lecceta nel compendio naturalistico protetto del Marganai. “La stessa giustificazione dei posti a rotazione per 6/8 mesi – prosegue il consigliere – rende praticamente palese questo ragionamento. Inoltre, mi preoccupa l’arroganza con la quale viene liquidato il lavoro degli esperti, senza, peraltro, portare nessuna prova scientifica a supporto dell’opposizione. Questo è esattamente il tipo di politica che ha portato il Sulcis-Iglesiente alla situazione di miseria e degrado che conosciamo oggi”.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share