Figliuolo ‘commissaria’ l’Isola, Solinas: “Su Covid non è sfida a chi è più bravo”

Mentre il generale Francesco Paolo Figliuolo commissariava di fatto la Sardegna perché “si fanno troppi pochi vaccini” e per questo arriveranno nell’Isola “medici e infermieri militari”, il presidente Christian Solinas ha fatto subito suoi gli obiettivi che si è prefissato Figliuolo. “In accordo con il ministero della Difesa”, è stata la sottolineatura. Ovvero arrivare, a pieno regime, a 17mila dosi somministrate al giorno perché ora l’Ats e Regione ne fanno circa “sei-settemila”, ha spiegato il generale.

“Riusciremo a rispettare i tempi – ha detto Solinas -: stiamo lavorando tutti insieme verso questo obiettivo e l’inaugurazione di questo secondo hub vaccinale alla Fiera di Cagliari è una risposta in questo senso. Speriamo di poter crescere verso la fine di aprile e di attestarci attorno agli 11-10.000 vaccini al giorno”,  ha aggiunto. Numeri, questi, dati sempre da Figliuolo che ha parlato di strategia in due tappe per arrivare alle 17mila dosi quotidiane.

Solinas ha anunciato l’apertura di un “hub per le vaccinazioni a Quartu Sant’Elena e “cercheremo ,ulteriori collaborazioni anche con il Terzo settore del volontariato come la rete Ad Adiuvandum (che sta proseguendo l’attività di screening di massa, ndr)”. Il governatore sardo ha detto ancora: “Abbiamo perso la zona bianca per alcuni problemi che attengono alla condotta di ciascuno. Speriamo di poter riportare l’Isola in questa fascia con l’attività di vaccinazione e di screening. Tuttavia non si tratta di una sfida a chi è più bravo o meno bravo. È piuttosto una sfida di sistema, dove ciascuno deve fare la propria parte. Dalle istituzioni ai cittadini. Non siamo a caccia di responsabilità ,ma stiamo tutti lavorando perchè la Sardegna si liberi dal virus”.

[Foto di Francesco Nonnoi]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
36
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
36
Share