Fabbrica di armi a Domusnovas, Cotti (M5S): “Sardegna sia isola di pace”

Il senatore dei 5 stelle Roberto Cotti parteciperà sabato 10 ottobre a Domusnovas alla manifestazione, promossa dalla Tavola Sarda della Pace, contro la fabbrica di bombe della Rwm. “Aderisco all’appello dei promotori condividendo pienamente le ragioni che stanno alla base della protesta”. Così Cotti, che aggiunge: “Mi occupo da tempo della vicenda e sto seguendo a Roma tutti gli sviluppi connessi, grazie anche ad una mia interrogazione depositata lo scorso 8 settembre”.

Ancora l’esponente cinquestelle: “Coi rumors di intervento armato del nostro Paese in Iraq devono essere rafforzate le azioni pacifiche e nonviolente atte a scongiurare tale evento, anche perché la Sardegna – nuovamente – si troverebbe tra le regioni più esposte ad una possibile rappresaglia terroristica, fosse solo per le esercitazioni Nato attualmente in essere”.

Una fabbrica di bombe in casa non è accettabile per evidenti motivi etici, per ragioni ambientali e di sicurezza, ma soprattutto sarebbe grave se venisse accertata la violazione di legge riguardo alle procedure seguite per l’esportazione in un paese estero, impegnato in bombardamenti che colpiscono popolazioni civili. Ancora una volta, dalla Sardegna, NO bombe e NO guerre”, conclude Cotti.

Leggi anche: Gettiamo le basi: “Stop ai test Nato”. Attivisti chiedono intervento Regione

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share