Adesso è ufficiale: Massimo Deiana nuovo presidente dell’Autorità portuale

Adesso è ufficiale: Massimo Deiana è il nuovo presidente dell’Autorità portuale della Sardegna, l’unica che resta nell’Isola dopo la riforma Delrio. È proprio il ministro a ufficializzare oggi la nomina, da Ravenna, a margine dell’assemblea nazionale degli agenti marittimi. Delrio ha risposto alle domande dei giornalisti proprio sulle caselle mancanti negli enti portuali di Gioia Tauro, Palermo e appunto Cagliari. Dalla terna è venuto fuori anche il nome dell’assessore regionale ai Trasporti, come si sapeva da mesi.

Della presidenza di Deiana se ne parla dallo scorso ottobre. Ma allora fu la coincidenza con il referendum costituzionale di dicembre 2016 a bloccare tutte le nomine nelle Autorità portuali del Paese. Lo scorso 21 aprile, come anticipato da Sardinia Post, l’accelerata data da Delrio. A distanza di un mese ecco la formalizzazione dell’incarico.

A questo punto si attendono le dimissioni dall’assessore dalla giunta di Francesco Pigliaru. Ciò che apre il toto-nomi per la successione: un mese fa sembrava che il consigliere Antonio Solinas fosse il prescelto per succedere a Deiana. Invece nella fila della corrente Cabras del Pd, a cui appartiene il neopresidente dell’Autorità portuale, c’è anche un secondo possibile componente dell’Esecutivo: è l’olbiese Carlo Careddu che l’anno scorso è stato battuto alle Comunali dell’ex capoluogo gallurese da Settimo Nizzi. Stando a quanto filtra dalla stessa componente dem, Careddu sarebbe in vantaggio su Solinas. Ma solo nei prossimi si saprà come si chiude la partita. (al. car.)

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share