Ritornano le navi da crociera nel porto di Arbatax

Con l’approdo della nave Clio, anche il porto di Arbatax riapre ufficialmente al mercato crocieristico. Questa mattina, la nave della Grand Circle Line, compagnia americana specializzata nelle crociere culturali extralusso, è approdata alle 7 nella banchina di Levante, con circa 60 passeggeri a bordo.

Una tappa intermedia, quella ogliastrina, che, dopo la partenza da Barcellona di domenica, domani toccherà il porto di Cagliari per proseguire poi verso Sicilia, Malta e Grecia. Per i passeggeri, tutti americani, escursioni blindate dai protocolli Covid in Barbagia e nelle vicine zone archeologiche. A portare il saluto al comandante per il Maiden Call della nave, con la consueta cerimonia di scambio crest, il segretario generale dell’Adsp, Natale Ditel e la responsabile Marketing, Valeria Mangiarotti. Un evidente segnale di ottimismo, l’approdo della Clio, che riporta lo scalo di Arbatax – dal mese di settembre ufficialmente nella circoscrizione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna – a una graduale ripresa della sua operatività già suggellata dalla recente riattivazione della linea passeggeri con Cagliari e Civitavecchia.

“Per lo scalo di Arbatax, la tappa odierna della Clio rappresenta un esordio positivo nel complesso sistema portuale della Sardegna – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’Adsp del Mare di Sardegna – . Una prima prova che conferma il potenziale infrastrutturale del porto per un mercato, quello crocieristico, alla costante ricerca di nuove destinazioni e attrattive escursionistiche per la clientela. In quest’ottica lo scalo ogliastrino, con la sua posizione centrale ed un retroterra di enorme pregio paesaggistico, storico e culturale, rappresenta un ulteriore asso nella manica dell’Ente nell’attività promozionale a livello internazionale”.

Total
16
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
16
Share