Il Covid fa sempre meno paura, voglia di vacanze senza pensare al virus

Agli italiani il virus fa sempre meno paura. Così risulta da un’indagine di Confturismo, costola dedicata all’industria delle vacanze in casa Confcommercio sulla spese e sulle mete dell’estate 2022. Per la prima volta il Covid non è più centrale nella scelta del buen retiro.

Il primo dato si ricava dal tipo di soluzione scelta: se adaprile di un anno fa, per la vacanza estiva principale, il 34 per cento degli intervistati optava per l’affitto di una casa, mentre il 26 sceglieva un albergo, oggi è l’esatto contrario: il 31 per cento andrà in una struttura alberghiera e il 21 in case in affitto. La soluzione dell’appartamento era gettonata proprio per ridurre al minimo i contatti con le altre persone.

Vista la stagione, il mare resta l’obiettivo della gran parte dei vacanzieri, ma non manca chi opterà per la montagna , le città d’arte e i borghi. Ancora: l’85 per cento degli italiani sceglierà mete nazionali. Di questi, sei intervistati su dieci hanno detto che andranno fuori della propria regione. Il 15 per cento degli intervistati sta programmando invece un viaggio all’estero, con l’Europa scelta dai due terzi.

La spesa media sarà di 1.080 euro per una vacanza di sette giorni. Da tre a sei si spenderanno invece poco più di 600 euro.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
3
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
3
Share