Ammortizzatori sociali anche per il 2013. Piano Sulcis, presto la ‘Cabina di regia’

Ci sono le risorse per gli ammortizzatori sociali anche per il 2013. E’ quanto è emerso nell’incontro tra sindacati e governo al Ministero dello Sviluppo Economico sul piano Sulcis. “Sono state confermate – ha dichiarato il responsabile industria della Cgil Andrea Barone – le risorse per la cassa integrazione in deroga dei lavoratori dell’indotto per il 2012, e dalla ricognizione dei ministeri dello Sviluppo e del Welfare sarebbe emersa anche la presenza delle risorse necessarie per il 2013”.

Quanto alla questione generale del “Piano Sulcis” è stato precisato come ci siano 501 milioni di euro che finanziano progetti infrastrutturali. Della somma totale, 55 milioni sono dedicati ai progetti relativi al bando internazionale, mentre circa 90 milioni dovrebbero riguardare il sostegno ad attività produttive.

“Il piano per il Sulcis – ha dichiarato il mnistro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca – va avanti secondo i tempi previsti”. il “bando internazionale delle idee”, sarà caricato on line il 28 gennaio, mentre il 18 febbraio sarà pronto il definitivo. “Già per la prossima settimana – ha affermato il segretario confederale della Uil Paolo Pirani – verrà individuato il responsabile della cabina di regia”. Uno strumento che, come ha spiegato il segretario generale della Uil del Sulcis Iglesiente, Mario Crò, “dovrebbe controllare tutti quanti i finanziamenti, fare lo screening dei progetti e governare il rientro dei lavoratori attualmente in cassa integrazione”. A riguardo Crò ha precisato che “nel Sulcis i lavoratori sotto ammortizzatori sociali in deroga sono circa 3.800”.

“Abbiamo chiesto che l’intervento progettuale definisca in termini chiari il quadro delle risorse previste in 501 milioni di euro dal protocollo di intesa – ha sottolineato Sbarra – la conferma della centralità del polo minerario-metallurgico di Portovesme, l’attivazione di nuove linee di sviluppo nelle filiere dell’agroalimentare, delle nuove energie, dell’ambiente e del turismo”.

Soddisfatto il governatore Ugo Cappellacci: “Il piano – ha detto – Sulcis prosegue il suo cammino nel segno di quella leale collaborazione istituzionale e di quella condivisione con i territori, che è elemento fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati”. “Come confermato dal ministro – ha aggiunto il presidente – si procederà nei tempi stabiliti ed entro la fine del mese sarà pronto il bando preliminare. Andiamo avanti anche nella formazione degli strumenti di governance, a guidare le azioni finalizzate a salvaguardare le realtà esistenti e allo stesso tempo creare nuove filiere per lo sviluppo, idonee a garantire nuova impresa e nuova occupazione per il territorio”.

Delusion, invece, rispetto ale vertenze in atto. “Nell’incontro – ha sottolineato Mario Crò – non si è fatto alcun accenno alla situazione delle fabbriche ferme come Alcoa ed Eurallumina, che attendono risposte urgenti per il loro futuro”.

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share