Alcoa, Fiom: “Primo passo importante, ora continui opera di verifica”

Il lavoro svolto finora dal ministero dello Sviluppo economico e dal Governo sul futuro dell’Alcoa “lo riteniamo importante” anche se “è necessario che da parte loro continui un’opera di verifica e di monitoraggio di tutta la fase di inizio e di stabilizzazione del nuovo soggetto imprenditoriale”. Così in una nota Mirco Rota, coordinatore nazionale siderurgia Fiom e Roberto Forresu, segretario generale Fiom Sulcis Iglesiente. Nell’incontro svoltosi questa mattina al Mise – continua la nota – il ministro Carlo Calenda “ha comunicato di aver ormai concluso – anche se non ufficialmente – la fase di negoziazione sia nei confronti della società Alcoa sia con il nuovo soggetto industriale Sider Alloys, ritenuto dal ministero il più idoneo per la ripartenza produttiva dello stabilimento. Assegnazione che di fatto avverrà presumibilmente intorno al 15 febbraio 2018, senza dover ricorrere a gara pubblica”.

Resta ancora da definire, spiegano i sindacalisti, “la decretazione per le aziende energivore degli sconti per la fornitura di energia elettrica già a partire dal 1 gennaio 2018. Così come dovrà essere definito quanto prima l’accordo di programma che coinvolge anche la Regione Sardegna”.

Per quanto riguarda invece il nuovo soggetto industriale, “già a partire dal prossimo 11 gennaio 2018 si terrà un primo incontro tra la Sider Alloys e le organizzazioni sindacali per entrare nel merito del progetto industriale e verificare nel dettaglio, il piano industriale, la sostenibilità finanziaria, tutti gli aspetti occupazionali dei lavoratori difetti e indiretti oltre ai i tempi dell’operazione”, conclude la nota.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share