Vigile del fuoco folgorato da un cavo. Procura di Sassari apre un’inchiesta

Si chiama Tonello Scanu, 54 anni, di Ossi, il vigile del fuoco morto folgorato questa mattina nelle campagne di Nulvi, in località “Pala ‘e colora”, lungo la strada che collega il centro abitato alla provinciale dell’Anglona.

L’incidente sul lavoro è avvenuto intorno alle 8. La squadra dei pompieri del comando provinciale di Sassari era intervenuta perché le avverse condizioni metereologiche hanno provocato il distaccamento di un cavo elettrico da un palo poco distante dal paese.

Sulla precisa dinamica dell’incidente stanno investigando i carabinieri della compagnia di Sassari, cui sono affidate le indagini disposta dalla Procura, che ha formalmente aperto un’inchiesta. Tonello Scanu era vicecoordinatore ed era in servizio al comando provinciale dei vigili del fuoco di Sassari.

Al cordoglio espresso dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco si aggiunge quello della Protezione civile e della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese: “Sono vicina a tutte le donne e gli uomini del dei Vigili del fuoco per la gravissima perdita di un collega in servizio, ringraziandoli ancora una volta per la loro preziosa attività a servizio dei cittadini nelle diverse emergenze sui territori, che svolgono con professionalità e sacrificio, anche mettendo a rischio la loro incolumità personale”. Tanti anche i messaggi pubblicati sui social dalle persone che conoscevano Scanu.

LEGGI ANCHE: Vigile del fuoco muore in un intervento: l’incidente su un palo della corrente

Total
27
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
27
Share