Test sierologici a medici e congiunti: risulta positivo il 3% nel Sud Sardegna

Oltre 200 operatori sanitari – di cui 140 medici di Medicina generale e loro congiunti operanti a Cagliari, Selargius, Quartu, Assemini, Pula, Guspini, Iglesias, Muravera, Senorbi, più i collaboratori di studio – sono stati sottoposti nelle scorse settimane ai test sierologici, grazie a uno studio curato dal dottor Giampaolo Meloni e sponsorizzato dalla Fimmg (Federazione italiana medici di Medicina generale) della provincia di Cagliari. Il 3% è risultato positivo al test, ciò significa – spiega Meloni – che sono entrati in contatto con il virus e hanno sviluppato gli anticorpi. Tutti i casi positivi vengono segnalati all’Unità di crisi per procedere ad approfondimento diagnostico con tampone. “I numeri sono significativi e costituiscono circa il 40 per cento degli studi di Medicina generale – afferma ancora Meloni -. Ora nella Fase 2 i medici individueranno alcuni pazienti che hanno avuto sintomi o storie sospette per contatto covid”. Lo studio epidemiologico è stato effettuato con test sierologici quantitativi per gli anticorpi Igg/Igm Covid 19-test capillare.

Total
30
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
30
Share