Reddito di cittadinanza, 180mila euro senza averne diritto: 20 denunce a Olbia

In due anni si sono messi in tasca oltre 180mila euro del reddito di cittadinanza, senza averne diritto. Venti persone sono state scoperte e denunciate dai carabinieri della Sezione operativa del Nucleo operativo e radiomobile del reparto territoriale di Olbia, con la collaborazione dei colleghi del Nucleo Ispettorato del lavoro di Sassari.

I militari hanno svolto un’indagine su 90 percettori del beneficio, tutti stranieri e tutti residenti a Olbia, verificando la documentazione presentata per avere accesso all’aiuto dello Stato. In questo modo i carabinieri hanno potuto accertare che venti di queste pratiche depositate all’Inps erano irregolari: contenevano dati fasulli, dichiarati ad arte per poter intascare il reddito di cittadinanza. Secondo le verifiche dei militari le persone denunciate dal 2019 hanno percepito illegittimamente oltre 180.000 euro ai danni dello Stato.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
38
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
38
Share