Marganai e nuove strade, Pulina (Ente foreste): “Quella pista c’era già nel ’54”

Dal Commissario straordinario dell’Ente foreste Giuseppe Pulina, riceviamo e pubblichiamo. Qui potete leggere la risposta di Sardinia Post.

Egregio Direttore,
quale legale rappresentante dell’Ente Foreste della Sardegna, di cui in forza del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 125 del 16 novembre 2015 sono Commissario Straordinario, le scrivo in ordine all’articolo comparso il 26 febbraio 2016 sul Sardiniapost.it sotto (e con) il titolo Marganai, non solo tagli: adesso spunta la strada (vietata) nel bosco. In disparte il compiacermi per le attenzioni riservate dal Sardiniapost.it all’Ente Foreste e specie alle attività che conduce (non diversamente però che sul resto della Sardegna) nel bosco del Marganai, oggetto di attenzioni del Sardiniapost.it tanto che mi riesce di contare 41 pubblicazioni nell’ultimo anno, mi preme segnalarle che l’articolo già sopra indicato è veicolo di contenuti oggettivamente falsi. E in quanto tali, siccome i fatti descritti e attribuiti sono capaci di integrare ipotesi di illecito penale, gravemente diffamatori dell’Ente Foreste della Sardegna e di chi lo rappresenta, in generale e con specifico riferimento alle attività condotte nel Marganai.

L’articolo di cui sopra riportavo il titolo riguarda la presunta apertura di una strada nel
bosco del Marganai.

Il fatto di cui si appropria il lettore dell’articolo, siccome così propostogli dal Sardiniapost con immagini e perifrasi, consiste, come chiaramente si apprende da vari passaggi dell’articolo stesso e fin dal titolo, nel fatto che, senza prima percorrere i necessari passaggi formali per l’autorizzazione, nel bosco del Marganai, durante la realizzazione delle attività dell’Ente Foreste, sarebbe stata aperta una strada. Ottenuta abbattendo ulteriori alberi. Si prosegue nell’articolo col sostenere che non sarebbe poi escluso, senza che sia dato capire su quali fonti sarebbe invece
possibile fondare l’ipotesi, che siano state anche allargate piste esistenti. La strada sarebbe inconfutabilmente nuova visto che, a dire del Sardiniapost, la stessa non compare nella cartografia della viabilità pubblicata proprio dall’Ente Foreste.

Emergerebbe addirittura chiaramente che nei documenti originali, della nuova pista non c’era nemmeno l’ombra. Per la coloritura della gravità del fatto, il Sardiniapost scrive anche che gli effetti dell’apertura della nuova pista sono ben visibili anche in queste immagini. Nella prima, nella parte opposta alla superficie di taglio, si notano gli alberi tagliati ed eradicati (pratica assolutamente vietata). Metto in conto di informarla, anzitutto, che ciascuna delle attività realizzate per conto dell’Ente Foreste nel bosco del Marganai, come in ogni altro in cui l’Ente opera per la tutela, gode delle necessarie preventive autorizzazioni. Ciò vale, in primo luogo, per i tagli della lecceta, che,
diversamente da quanto con deficitaria conoscenza professa il Sardiniapost secondo cui sarebbero autorizzati dall’Ente Foreste, sono invece (come noto ad ogni cittadino anche solo mediamente informato) autorizzati da altre competenti autorità.

Metto in conto, soprattutto, di informarla che la strada che sarebbe stata illecitamente aperta in occasione dei recenti tagli di lecceta, invero esiste almeno dal 1954. Se il Sardiniapost avesse avuto il facile scrupolo di domandare, anche allo stesso Ente Foreste o qualsiasi altro serio interlocutore, un’immagine storica dell’area, avrebbe evitato dic onsegnare ai suoi lettori una falsa informazione. Di addebitare all’Ente Foreste un illecito. Di realizzare una grave
diffamazione.

Per l’obiettivo che perseguo, che è solo quello di fare sì che sia ripristinata la verità e se ne avvantaggi la comunità, tra cui anzitutto i suoi lettori, le allego un’immagine aerofotogrammetria storica del 1954.

Per lo stesso obiettivo, ai sensi dell’art.8 legge 47/1948, Le chiedo di necessariamente provvedere alla rettifica di quanto riportato nel citato articolo, anzitutto con la pubblicazione di questa nota in collocazione, e per il tempo, tale da avere risalto almeno pari a quello riservato all’articolo cui la rettifica stessa è riferita.
Distinti saluti.

Il Commissario Straordinario

Prof. Giuseppe Pulina

mappa1954

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share