In auto tentano di investire carabiniere: militare spara, arrestati due giovani

Sorpresi a bordo di un’auto rubata, hanno tentato di travolgere un carabiniere che per evitare la vettura si è lanciato in una cunetta e ha esploso alcuni colpi di pistola bucando una gomma dei fuggitivi.

È accaduto nel primo pomeriggio lungo la statale 554 all’altezza di Selargius. Due persone, Nicola Cosma e Michael Monni, sono state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e ricettazione. Il militare è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

L’episodio è avvenuto verso le 13: un carabiniere libero dal servizio ha incrociato lungo la 554 l’auto con a bordo i due giovani, personaggi già noti alle forze dell’ordine. Ha chiesto alla centrale operativa di controllare la targa del veicolo, scoprendo che era stato rubato qualche giorno fa a Castiadas. Ha quindi deciso di pedinare l’auto, mentre attendeva l’intervento dei colleghi. Sul posto sono subito arrivate le pattuglie del Radiomobile della Compagnia di Quartu, mentre l’auto rubata si allontanava prima lungo la provinciale verso Settimo San Pietro e poi in una strada di penetrazione agraria.

Una delle ‘gazzelle’ in via della Scienza, in località Is Cireddus a Settimo San Pietro ha sbarrato la strada ai fuggitivi che hanno solo finto di fermarsi: appena sceso un militare dalla vettura i due hanno cercato di travolgerlo. Il carabiniere si è lanciato in un fossato per evitare l’auto e ha esploso alcuni colpi di pistola che hanno colpito il paraurti posteriore e la gomma dell’auto dei fuggitivi. La vettura è poi finita in una cunetta e i due sono stati arrestati.

Total
1
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
1
Share