Da gennaio 2.150 incendi, ambientalisti chiedono “stop caccia di lepri e pernici”

Nei primi sette mesi del 2017 si sono contati 2.150 incendi di origine dolosa o colposa e che hanno bruciato 9mila ettari. Da qui la richiesta delle associazioni ecologiste Gruppo d’intervento giuridico (Grig) e Lega per l’abolizione della caccia di sospendere la stagione venatoria per la lepre e la pernice sarda. La richiesta è stata presentata alla presidenza della Regione e all’assessorato all’Ambiente. Gli ambientalisti hanno anche informato i ministri dell’Ambiente e delle Politiche forestali e agricole. “È ora che l’Amministrazione Pigliaru dimostri di voler difendere con fatti concreti la fauna selvatica sarda”, hanno sottolineato le due associazioni (nella foto il rogo di Arzana lo scorso 27 luglio)

LEGGI: Gli incendi di ieri, 3 agosto, altra giornata di emergenza con sette roghi

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share