Ferie finite, Mattarella saluta Alghero: 10 giorni di relax e scoperta dell’Isola

“Grazie, Alghero è una città molto bella”. Così il presidente della Repubblica ieri durante la telefonata di saluto al sindaco della cittadina catalana, Mario Conoci, e al presidente della Fondazione Alghero, Andrea Delogu, poco prima di imbarcarsi sull’aereo che lo riportava a Roma. Sono terminate le vacanze sarde di Sergio Mattarella, il volo di Stato è decollato dall’aeroporto militare alle 15.25.

Il Capo dello Stato ha lasciato la foresteria nel primo pomeriggio per raggiungere a bordo di un Van la pista di Fertilia dove, ad attenderlo, c’era l’Airbus 319 con cui era arrivato lo scorso 7 agosto, accolto dalle autorità civili e militari.

Mattarella ha salutato così la Sardegna dopo dieci giorni di vacanza trascorsi nella villa bianca dell’Aeronautica di Porto Conte, affacciata sulla baia delle Ninfe. Poco meno di due settimane trascorse in relax, tra gite in barca alla scoperta delle meraviglie dell’Area marina protetta di Capo Caccia e Isola Piana e visite turistiche, incontri con le istituzioni e qualche uscita pubblica.

Durante i suoi dieci giorni di ferie si sono ancorate sulla baia anche le due navi scuola della Marina militare, la Amerigo Vespucci e la Palinuro. Su quest’ultimo veliero il presidente è salito a bordo, accolto dal capitano di fregata Antonio Strina. Attenzione anche alle problematiche dell’Isola: il presidente ha voluto sorvolare in elicottero le zone devastate dai recenti incendi.

 

Total
4
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
4
Share